Torna alla home
 

   Segnala questo sito
   Entra nel forum
   Firma il guestbook
  
   Chi siamo
   Dove siamo
   Brugherio
   San Damiano
   


 

  Patenti  
   Cat. e documenti
   Lezioni di teoria
   Lezioni di guida
   Corsi recup.  punti
   Consorzio
   Modulo visita
   CQC
   Rinnovo
   Duplicato
   Conversione
   Internazionale

 

 Carta di
  circolazione

   Duplicato
   Cambio resid.
   Trapassi
   Targa ciclomot.
   Altro correlato
 

 
   Patenti moto
   Patente a punti
   Casco
   Codice d. strada
   Patente card
   Sanzioni
   Quiz on-line
   Link costruttori
   Domande frequenti
  
Calend. revisioni
   Alcol ed effetti
   Guida sicura

 

  
   Info generali
   Mess. istantanei
   Personali 
 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 

 

 Pratiche patenti

 
 Certificato di abilitazione per insegnanti di teoria

 
COSA OCCORRE:  

  • Autocertificazione dove si dichiara di non aver riportato condanne penali
  • Autocertificazione dove si dichiara il titolo di studio posseduto (è necessaria la licenza di scuola  superiore)
  • Patente di guida valida almeno per la categoria B

 COSA FARE:

Presentare la documentazione presso i nostri uffici che vi darà ulteriori chiarimenti su inizio e durata corsi oppure mandate une-mail per ulteriori informazioni.  

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Certificato di abilitazione per istruttori di guida

 
COSA OCCORRE:  

  • Autocertificazione dove si dichiara di non aver riportato condanne penali

  • Autocertificazione dove si dichiara il titolo di studio posseduto (è necessaria la licenza di scuola dell’obbligo o titolo di scuola superiore)

  • Patente di guida valida per le categorie A e D

N.B. Gli insegnanti di teoria già abilitati devono sostenere esclusivamente la prova pratica a condizione che siano in possesso della patente di categoria A e D.

  COSA FARE:

Presentare la documentazione presso i nostri uffici che vi darà ulteriori chiarimenti su inizio  e durata corsi oppure mandate una e-mail per ulteriori informazioni.  

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Conferma di validità della patente di guida

  
COSA OCCORRE:  

  • Patente

  • 1 Fotografia

  • Carta d'identità

  • Codice fiscale

  COSA FARE:  

Per effettuare il rinnovo occorre sottoporsi agli accertamenti medici per verificare la sussistenza dei requisiti psicofisici per la guida dei veicoli.

Allo scopo di fornire un servizio semplice e veloce, compila il modulo di prenotazione per prenotare la visita medica e per verificare la rinnovabilità della patente, in seguito invia o porta in autoscuola con almeno un giorno di anticipo i sopracitati documenti.

All’esito positivo della visita medica, il medico accertatore rilascia una ricevuta che attesta l’effettuazione del rinnovo e consente la circolazione anche se la patente è scaduta.

Dopo circa 2 o 3 gg l’ufficio centrale operativo della M.C.T.C. spedirà in autoscuola la nuova patente rinnovata.  

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.

 
Consulta la tabella qui sotto riportata per sapere in funzione dell’età che validità avrà la tua patente, è utile anche per sapere se è possibile rinnovare la categoria in possesso o se invece va richiesto il duplicato per riclassificazione.

  

DURATA VALIDITA' PATENTE

Categoria

Eta'

A-B-BE AS-BS**

C-CE

D-DE

... 10 5 5 5
49 10 5 5 5
50 5 5 5 5
... 5 5 5 5
55 5 5 5

Fino a 60 anni ; se in com.m* 5 anni

56 5 5 5 Fino a 60 anni;se in com.m.* fino a 61
57 5 5 5 Fino a 60 anni;se in com.m.* fino a 61
58 5 5 5 Fino a 60 anni;se in com.m.* fino a 61
59 5 5 5 Fino a 60 anni;se in com.m.* fino a 61
60 5 5 Fino a 65 anni ; se in com.m* 5 anni 1 sempre in com.m**
61 5 5 Fino a 65 anni ; se in com.m* 5 anni 1 sempre in com.m**
62 5 5 Fino a 65 anni;se in com.m.* fino a 67 1 sempre in com.m**
63 5 5 Fino a 65 anni;se in com.m.* fino a 67 1 sempre in com.m**
64 5 5 Fino a 65 anni;se in com.m.* fino a 67 Fino a 65 anni sempre in com.m.**
65 5 5 2 sempre in com.m** NO
66 5 5 2 sempre in com.m** NO
67 5 5 2 sempre in com.m** NO
68 5 Fino a 73 anni 2 sempre in com.m** NO
69 5 Fino a 73 anni 2 sempre in com.m** NO
70 3 3 2 sempre in com.m** NO
71 3 3 2 sempre in com.m** NO
... 3 3 2 sempre in com.m** NO
 
* Se la visita è stata effettuata presso la Commissione Medica Locale
 
** Se la visita è sempre effettuata presso la Commissione Medica Locale

 
Torna su
 

 Conversione della patente estera
 
 

Per le patenti  in corso di validità rilasciate dagli Stati membri dell’ Unione Europea, non è più richiesta la conversione della patente posseduta, ma è possibile ottenere il riconoscimento presentando un’autocertificazione in cui si dichiara la propria residenza in Italia e il certificato medico che puoi prenotare col modulo di prenotazione.

Attenzione:  è possibile convertire le patenti di guida rilasciati da Stati per i quali esistono condizioni di reciprocità pertanto controlla nell’elenco gli Stati se è convertibile (tabella aggiornata al 02/05/2009).
 

Algeria Argentina Austria Belgio Bulgaria Cipro
Croazia Danimarca Estonia Filippine Finlandia Francia
Germania Giappone Gran Bretagna Grecia Irlanda Islanda
Lettonia Libano Liechtenstein Lituania Lussemburgo Macedonia
Malta Marocco Moldova Norvegia Paesi Bassi Polonia
Portogallo Principato di Monaco Repubblica Ceca Repubblica di Corea Repubblica Slovacca Romania
San Marino Slovenia Spagna Svezia Svizzera Taiwan
Tunisia Turchia Ungheria      
 

Dal 2.5.2009 sono sospese le conversioni delle patenti di guida rilasciate nello Sri Lanka fino all’entrata in vigore dell’Accordo bilaterale in corso di definizione.

Stati le cui patenti possono essere convertite solo per alcune categorie di cittadini:

Canada – personale diplomatico e consolare

Cile – diplomatici e loro familiari

Stati Uniti – personale diplomatico e consolare e loro familiari

Zambia – cittadini in missione governativa e loro familiari.

COSA OCCORRE:

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Patente estera in corso di validità in originale
  • 3 foto formato tessera
  • 1 marca da bollo da € 16,00
  • Fotocopia autocertificata del permesso di soggiorno
  • Traduzione in bollo  con dichiarazione di autenticità che deve essere certificata dalla rappresentanza diplomatica  in Italia del paese che ha rilasciato la patente e tale documento deve essere convalidato dalla Prefettura di competenza (se la traduzione viene redatta dal tribunale non è necessaria la convalida della Prefettura).

COSA FARE:

Presentandovi con i documenti necessari potrete sottoporvi alla  visita medica (utilizzando il modulo di prenotazione per la visita).

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un permesso di circolazione. Sarà nostra premura avvertirvi dell’ avvenuta definizione della pratica e previa restituzione del permesso vi consegneremo la nuova patente.

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Conversione patente di militare in congedo
 
Attenzione: la richiesta deve essere presentata entro un anno dalla data del congedo.

COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Eventuale Patente civile in originale
  • 3 foto formato tessera
  • 1 marca da bollo da € 16,00
  • Allegato N relativo ai veicoli militari condotti rilasciato dall’Autorità Militare presso il quale è stata conseguita l’abilitazione
  • Fotocopia autenticata in bollo del congedo ( esclusi gli ufficiali)
  • Stato di servizio in bollo rilasciato dal Distretto Militare ( solo per gli ufficiali)

  COSA FARE: 

Presentandovi con i documenti necessari potrete sottoporvi alla  visita medica (utilizzando il modulo di prenotazione per la visita).

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un permesso di circolazione. Sarà nostra premura avvertirvi dell’ avvenuta definizione della pratica previa restituzione del permesso  vi consegneremo la nuova patente.

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Conversione patente di militare in servizio

 
COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Eventuale Patente civile in originale
  • Patente militare
  • 3 foto formato tessera
  • 1 marca da bollo da € 16,00
  • Dichiarazione del comando relativo allo stato di servizio con autorizzazione alla conversione della patente militare.

  COSA FARE: 

Presentandovi con i documenti necessari potrete sottoporvi alla  visita medica (utilizzando il modulo di prenotazione per la visita).

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un permesso di circolazione. Sarà nostra premura avvertirvi dell’ avvenuta definizione della pratica previa restituzione del permesso  vi consegneremo la nuova patente.

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato del c.a.p. per deterioramento

 
COSA OCCORRE: 

  • Patente di guida

  • C.A.P.

  • Se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno.

  COSA FARE: 

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano, la quale ci rilascerà una ricevuta di presentazione della richiesta. Sarà nostra premura avvertirvi dell’avvenuta definizione della pratica previa restituzione della ricevuta di presentazione domanda. 

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato del c.a.p. per furto o smarrimento

 
COSA OCCORRE: 

  • Patente di guida

  • Carta d’identità con validità in corso

  • Denuncia di smarrimento o furto in originale o copia conforme all’originale

  • Se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno.

  COSA FARE: 

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano, la quale ci rilascerà una ricevuta di presentazione della richiesta. Sarà nostra premura avvertirvi dell’avvenuta definizione della pratica previa restituzione della ricevuta di presentazione domanda. 

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato in seguito a cambio dei dati anagrafici

 
Si richiede questo tipo di duplicato se al momento della richiesta di cambio residenza in Comune non avete compilato il modulo per la richiesta di variazione anche sulla patente, oppure se avete cambiato la residenza prima del 1° ottobre 1995, o ancora se avete cambiato dati anagrafici personali ( es. cognome).

  COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità
  • Patente in originale
  • 3 foto formato tessera (di cui una autenticata in Comune se non si effettua la visita medica)
  • 1 marca da bollo da € 16,00 per visita medica
  • se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno in corso di validità.
  • Estratto dell’atto di nascita e sentenza del tribunale per cambio di dati anagrafici personali.

  COSA FARE: 

Presentandovi con i suddetti documenti potrete sottoporvi alla  visita medica ( utilizzando il modulo di prenotazione per la visita).

Attenzione non è necessaria la visita medica se la patente è stata rilasciata o rinnovata successivamente al 1° ottobre 1995.

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un permesso di circolazione. Sarà nostra premura avvertirvi dell’ avvenuta definizione della pratica previa restituzione del permesso  vi consegneremo la nuova patente.  

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato in seguito a deterioramento
 
Una patente si intende deteriorata quando non essendo perfettamente leggibile non consente di identificare i dati anagrafici, la data di rilascio, il numero di patente o la foto del titolare.  

COSA FARE:

Se la denuncia è già stata fatta all’estero deve essere comunque ripresentata alle autorità competenti (Carabinieri, Polizia etc.) italiane.

Sporgere denuncia agli organi di polizia entro 48 ore presentando:

  •  un documento di riconoscimento valido 
  •  2 fotografie formato tessera su sfondo bianco

Ricevuta la denuncia, gli stessi si collegheranno via computer con il Centro Elaborazione Dati della Motorizzazione per sapere se il duplicato della patente di guida può essere richiesto direttamente all'Ufficio Centrale Operativo oppure se và presentata domanda alla Motorizzazione secondo le vecchie modalità, vediamo di seguito le due procedure.

RICHIESTA DI DUPLICATO ALL'UFFICIO CENTRALE OPERATIVO

L’interessato lascia il posto di polizia con un permesso provvisorio di guida in calce al quale trova le seguenti avvertenze:

  • se il documento smarrito, sottratto o distrutto dovesse essere rinvenuto o restituito, è fatto obbligo al denunciante di distruggerlo.
  • se, entro quarantacinque giorni dalla data del permesso provvisorio, il duplicato non dovesse giungere alla residenza del denunciante, quest’ultimo deve telefonare al numero verde 800/232323

Al denunciante, cui pertanto è sufficiente una semplice telefonata per conoscere lo stato del procedimento, non resta che attendere il duplicato del documento smarrito, sottratto o distrutto, presso la sua residenza.

Alla consegna, il postino provvede a riscuotere il costo dell’operazione:
€ 5,16 + le spese postali.


Se al momento della consegna non si trovasse in casa, il titolare viene avvertito del tentativo di recapito per il tramite di apposito avviso lasciato nella casella della posta. Nello stesso avviso è indicato il numero dell’ufficio postale al quale telefonare per concordare una nuova data di consegna.

RICHIESTA DI DUPLICATO ALLA MOTORIZZAZIONE

L’interessato lascia il posto di polizia con un permesso provvisorio di guida.

COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità

  • Denuncia e permesso provvisorio di guida

  • 3 foto formato tessera  

  • Marca da bollo da € 16,00 per visita medica

  • eventuale fotocopia della patente

  • se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno in corso di validità.  

Presentandovi con i suddetti documenti potrete sottoporvi alla visita medica (utilizzate il modulo di prenotazione per la visita).

Attenzione  non è necessaria la visita medica se la patente è stata rilasciata o rinnovata successivamente al 1° ottobre 1995.

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà una ricevuta. Sarà nostra premura avvertirvi dell’avvenuta definizione della pratica e previa restituzione del permesso vi consegneremo la nuova patente.

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato in seguito a Riclassificazione
 
Si richiede questo tipo di duplicato se al momento del rinnovo sulla patente risulta un timbro dove la Prefettura ha a suo tempo declassato la patente ( es. da cat. C a cat. B.”), oppure se l’età non consente di rinnovare la categoria posseduta (vedi tabella)

  COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità

  • Patente in originale

  • 3 foto formato tessera

  • 1 marca da bollo da € 16,00

  • se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno in corso di validità.

  COSA FARE: 

Presentandovi con i documenti necessari potrete sottoporvi alla  visita medica ( utilizzando il modulo di prenotazione per la visita).

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un permesso di circolazione. Sarà nostra premura avvertirvi dell’ avvenuta definizione della pratica previa restituzione del permesso  vi consegneremo la nuova patente. 

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato in seguito a riclassificazione in patente B speciale

 
COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità

  • Patente in originale

  • 3 foto formato tessera

  • se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno in corso di validità.

  • Certificato medico rilasciato dalla Commissione Medica Provinciale.

  COSA FARE: 

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un permesso di circolazione. Sarà nostra premura avvertirvi dell’ avvenuta definizione della pratica previa restituzione del permesso  vi consegneremo la nuova patente.

Nel caso in cui la patente B speciale è di tipo con adattamenti (al veicolo) e quindi comporta la necessità dell’esperimento di guida, la documentazione verrà comunque presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà un’autorizzazione per circolare (foglio rosa) per potersi esercitare fino alla prova pratica.

Considerando che gli specifici adattamenti sono diversi a seconda del tipo di handicap, l’esame di guida dovrà essere effettuato o con la vs. vettura adattata (senza doppi comandi) o con un’ autovettura multi adattata con doppi comandi del Consorzio Autoscuole Villoresi.

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Duplicato in seguito a smarrimento o furto

 
COSA FARE:

Se la denuncia è già stata fatta all’estero deve essere comunque ripresentata alle autorità competenti (Carabinieri, Polizia etc.) italiane.

Sporgere denuncia agli organi di polizia entro 48 ore presentando:

  •  un documento di riconoscimento valido 
  •  2 fotografie formato tessera su sfondo bianco

Ricevuta la denuncia, gli stessi si collegheranno via computer con il Centro Elaborazione Dati della Motorizzazione per sapere se il duplicato della patente di guida può essere richiesto direttamente all'Ufficio Centrale Operativo oppure se và presentata domanda alla Motorizzazione secondo le vecchie modalità, vediamo di seguito le due procedure.

RICHIESTA DI DUPLICATO ALL'UFFICIO CENTRALE OPERATIVO

L’interessato lascia il posto di polizia con un permesso provvisorio di guida in calce al quale trova le seguenti avvertenze:

  • se il documento smarrito, sottratto o distrutto dovesse essere rinvenuto o restituito, è fatto obbligo al denunciante di distruggerlo.
  • se, entro quarantacinque giorni dalla data del permesso provvisorio, il duplicato non dovesse giungere alla residenza del denunciante, quest’ultimo deve telefonare al numero verde 800/232323

Al denunciante, cui pertanto è sufficiente una semplice telefonata per conoscere lo stato del procedimento, non resta che attendere il duplicato del documento smarrito, sottratto o distrutto, presso la sua residenza.

Alla consegna, il postino provvede a riscuotere il costo dell’operazione: € 5,16 + le spese postali.

Se al momento della consegna non si trovasse in casa, il titolare viene avvertito del tentativo di recapito per il tramite di apposito avviso lasciato nella casella della posta. Nello stesso avviso è indicato il numero dell’ufficio postale al quale telefonare per concordare una nuova data di consegna.

RICHIESTA DI DUPLICATO ALLA MOTORIZZAZIONE

L’interessato lascia il posto di polizia con un permesso provvisorio di guida.

COSA OCCORRE: 

  • Carta d’identità in corso di validità

  • Denuncia e permesso provvisorio di guida

  • 3 foto formato tessera  

  • Marca da bollo da € 16,00 per visita medica

  • eventuale fotocopia della patente

  • se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotocopia autenticata del permesso di soggiorno in corso di validità.  

Presentandovi con i suddetti documenti potrete sottoporvi alla visita medica (utilizzate il modulo di prenotazione per la visita).

Attenzione  non è necessaria la visita medica se la patente è stata rilasciata o rinnovata successivamente al 1° ottobre 1995.

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano che rilascerà una ricevuta. Sarà nostra premura avvertirvi dell’avvenuta definizione della pratica e previa restituzione del permesso vi consegneremo la nuova patente. 

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Patente internazionale di guida aggiornata al 25/11/2002
 
Per poter condurre veicoli nel territorio di uno stato non aderente  alla Cee è necessario il permesso internazionale di guida. Si tratta di una traduzione della patente di guida in tutte le lingue, il modello rilasciato secondo la convenzione di Vienna del 8.11.1968, ha validità 3 anni, qualora però all'atto del suo rilascio il documento di guida italiano esibito abbia un periodo di validità residuo inferiore a 3 anni, la patente internazionale avrà la data di scadenza coincidente con quella della patente nazionale.
Si precisa che la patente internazionale può essere rilasciata solo al possessore di patente nazionale, quindi emessa in Italia.

  COSA OCCORRE:  

  • 2 Foto formato tessera di cui una autenticata in Comune
  • Patente in corso di validità
  • 1 marca da bollo da € 16,00

  COSA FARE: 

E’ sufficiente presentarsi nei nostri uffici con i documenti sopra citati. 

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze od errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Rinnovo del c.a.p. (Certificato di Abilitazione Professionale)
 
Il C.A.P. di tipo KD non necessita di rinnovo, è sufficiente che sia valida la patente di guida.

Il C.A.P. di tipo KB, nel caso in cui viene accompagnato da una patente di categoria C o D non necessita di rinnovo e quindi anche  in questo caso è sufficiente che sia valida la patente di guida.

Se invece è accompagnato da una patente di categoria B và rinnovato con i seguenti criteri:

  • dopo cinque anni dal suo conseguimento, se la patente di  guida non è ancora scaduta.
  • alla scadenza della patente (anche se non sono ancora trascorsi i cinque anni dal conseguimento del C.A.P. di tipo B.

  COSA OCCORRE: 

  • Patente
  • C.A.P.
  • 1 marca da bollo da € 16,00
  • se la domanda è relativa a cittadini extracomunitari serve  anche la fotopia autenticata del permesso di soggiorno in corso di validità.

    COSA FARE: 

Presentandovi con i suddetti documenti potrete sottoporvi alla  visita medica (utilizzate il modulo di prenotazione per la visita).

La documentazione verrà presentata alla M.C.T.C. di Milano la quale rilascerà una ricevuta di presentazione della richiesta. Sarà nostra premura avvertirvi dell’avvenuta definizione della  pratica previa restituzione della ricevuta di presentazione della domanda.

P.S.: Quando si rinnova il KB è possibile chiedere anche il rinnovo della patente di categoria B anche se la stessa non è prossima alla scadenza.  

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su
 

 Variazione della residenza sulla patente di guida

 
COSA FARE:
 

Quando si presenta la domanda di iscrizione anagrafica nel Comune di immigrazione, oppure del cambio di via nel Comune di residenza, il titolare della patente di guida deve compilare anche un apposito modulo in distribuzione presso gli uffici comunali. Il Comune che riceve la dichiarazione provvede ad effettuare la comunicazione della variazione di residenza all’ Ufficio centrale operativo della M.C.T.C.

A seguito di tale comunicazione la M.C.T.C. provvederà alla stampa ed alla spedizione all’interessato di un tagliando adesivo dove è indicata la nuova residenza che il titolare dovrà apporre sulla patente. 

Attenzione: chi non ha ottemperato a tale formalità oppure ha cambiato la residenza prima del 1° ottobre 1995 dovrà richiedere il duplicato in seguito a cambio dei dati anagrafici. 

Visto le continue modifiche delle procedure e dei documenti necessari, ci scusiamo e non ci assumiamo responsabilità per eventuali inesattezze ed errori per quanto sopra riportato.
 

Torna su


 
  

 


 

Prorogata al 1° Gennaio 2011 la data di entrata in vigore della limitazione per i neopatentati a 50Kw/t
...continua...

 
La legge n° 160 del 2 ottobre 2007 converte il DL 117 apportando alcune modifiche al Codice della strada. Novità per neopatentati, limiti di velocità, ebbrezza, telefonino, sosta  ...continua...
 
Introdotta la CQC, Carta di Qualificazione del Conducente, obbligatoria per i  conducenti che effettuano professionalmente l’autotrasporto di persone e/o di cose ...continua...
   


 

Cerca nel sito con



Ricerca avanzata


 
Cerca nel web con
 

 
  

 
   Iess
  
Ruotesicure
  
Unasca
  
Unascamilano
  
Poliziadistato
  
Quattroruote
   Motociclismo
  
Tuttoscooter
  
Seada
  
Egaf
 

 
  
Numeri di telefono
  
c.a.p.
   Codice fiscale
   Convertitori
  
Calcola il bollo
  
Orari treni
   Ultime notizie
   Fusi orari

    Vocabolario
  
Traduttore
 

   
   Pratichecatastali

  
Latettoia
  
Peregomobili
 

 


Cynegi Network